vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Ronco Biellese appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Biella

Chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo

Nome Descrizione
Indirizzo Piazza V. Veneto
La chiesa parrocchiale intitolata a San Michele Arcangelo, di impianto medievale, ricostruita ed ampliata tra il XVII e il XVIII sec., custodisce pregevoli opere d’arte: le tele di Anselmo all’Asina e di Carlo Cogrosso, l’altare in marmi policromi di Carlo Giudice (1745) e capolavori di arte lignea dei Termine di Zumaglia e del Serpentiere di Sagliano; pulpito di Bartolomeo Termine (1669); cattedra del Presbiterio di Giuseppe Termine (1671), Via Crucis di Pietro Antonino Serpentiere (1808). Il Campanile, di origini seicentesche, venne, però, portato a termine solo agli inizi del VIII secolo.

La“Casa Parrocchiale” è una costruzione di impianto tardo settecentesco, come ne denuncia l'iscrizione sul vertice del fronte meridionale, poi rimaneggiata nel corso dell'Ottocento. Il lotto di costruzione è adiacente alla seicentesca Chiesa parrocchiale dedicata a S. Michele Arcangelo. La casa parrocchiale risulta quindi di precedente edificazione rispetto alla chiesa e con geometrie severe nel fronte nord e nei prospetti laterali, mentre il fronte sud si apre all'antistante giardino interno con un doppio loggiato, di marcata impronta locale e con elementi compositivi che ne denunciano piuttosto una fattura ottocentesca che del Settecento. A lato, verso est, sono accostate alcune superfetazioni di epoca moderna. Nel 2004 a causa del preoccupante fenomeno di degrado che investiva l'edificio, è stato fatto un progetto di restauro conservativo e di consolidamento. Tale intervento ha permesso di recuperare il fabbricato.